Cosa ci porta a iniziare un’amicizia con Dio? Aspettate l’abbattersi del fulmine? Vi dedicate a generose azioni religiose? Volete diventare persone migliori per essere accettati da Dio? NIENTE di tutto ciò. Nella Bibbia Dio ci dice chiaramente cosa possiamo fare per conoscerlo. I seguenti princìpi vi mostreranno come poter iniziare un’amicizia con Dio, proprio ora…

Primo princìpio: Dio vi ama, e vi offre un meraviglioso piano di vita.

Dio vi ha creati. Ma non solo: vi ama a tal punto da volervi vicino a Lui per l’eternità. Gesù ha detto, “Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna.” (Giovanni 3:16).

Gesùè venuto perché ognuno di noi possa conoscere Dio in un modo personale. Solo Gesù può portare un significato e uno scopo nella nostra vita.

Cosa ci impedisce di conoscere Dio?…

Secondo princìpio: siamo tutti peccatori e separati da Dio. Per questo motivo non possiamo conoscere e provare l’amore di Dio, ed il suo disegno per la nostra vita.

La verità è che noi abbiamo bisogno di Gesù. La Bibbia dice, “Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio” (Romani 3:23). Anche se Dio ci ha proposto un’amicizia con Lui, per natura tendiamo ad agire per il nostro tornaconto.

Più nello specifico, il nostro comportamento nei confronti di Dio può essere ribellione vera e propria, o semplice indifferenza, ma entrambe le cose testimoniano comunque la descrizione del peccato presente nella Bibbia: “Noi tutti eravamo sperduti come un gregge, ognuno di noi seguiva la sua strada” (Isaia 53:6)

Il risultato del peccato è la morte – intesa come separazione spirituale da Dio (Romani 6:23). Anche se cerchiamo di raggiungere Dio con tutti i nostri sforzi, falliamo inevitabilmente.

Il diagramma (sul sito è presente un’immagine) mostra la grande distanza che esiste tra noi e Dio. Le frecce illustrano che possiamo raggiungere Dio con i nostri sforzi. Possiamo compiere buone azioni e guadagnare l’accoglienza di Dio attraverso una vita corretta, o seguendo una certa filosofia morale. Ma i nostri sforzi, per quanto siano positivi, non bastano a coprire i peccati commessi.

Come possiamo oltrepassare questo ostacolo?

Terzo princìpio: Dio ci ha dato un solo aiuto per i nostri peccati: Gesù Cristo. Attraverso di Lui possiamo conoscere e provare l’amore e il disegno di Dio per la nostra vita.

Gesù Cristo è l’unica soluzione di Dio per il problema dell’imperfezione umana e per il male. Grazie alla morte di Gesù sulla croce, i nostri peccati non ci separano più da Dio. Con la sofferenza e la morte sulla croce, Gesù ha pagato il prezzo per i nostri peccati, ed ha permesso di superare il distacco tra Dio e noi. “Anche Cristo è morto una volta per sempre per i peccati, giusto per gli ingiusti, per ricondurvi a Dio” (1Pietro 3:18).

Invece di provare e riprovare a raggiungere Dio, dobbiamo solo confessare le nostre colpe, e accettare Gesù ed il suo sacrificio, come unica via verso Dio. “Io sono la via, la verità e la vita” ha detto Gesù. “Nessuno viene al Padre, se non per mezzo di me” (Giovanni 14:6). E ancora: “Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; chiunque vive e crede in me, non morrà in eterno.” (Giovanni 11:25-26).

JMa Gesùnon è solo morto per i nostri peccati, è anche resuscitato (1Corinzi 15:3-6). Facendo ciò, ha provato oltre ogni dubbio di avere il potere di concedere la vita eterna – e che quindi è il Figlio di Dio, e che solo attraverso Lui possiamo conoscerlo. Ha detto, “Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna.” (Giovanni 3:16).

Tuttavia conoscere Dio e i suoi piani, i suoi scopi per le nostre vite, non è sufficiente. Dobbiamo accettare GesùCristo dentro di noi, come espiatore dei nostri peccati, e chiamarlo nella nostra vita.

Non basta conoscere solo queste tre regole…

Quarto princìpio: ciascuno di noi deve accettare Gesù Cristo come Salvatore e Signore; solo in seguito possiamo conoscere e provare l’amore ed il disegno di Dio per la nostra vita.

Nella Bibbia è scritto, “A quanti però l’hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio” (Giovanni 1:12).

Accettiamo Cristo nella Fede. La Bibbia dice, “Per questa grazia infatti siete salvi mediante la fede; e ciò non viene da voi, ma è dono di Dio; né viene dalle opere, perché nessuno possa vantarsene.” (Efesini 2:8-9).

Accettare Gesù significa credere che è il Figlio di Dio, come diceva di essere, e invitarlo a guidare le nostre vite, per farci entrare nel nuovo popolo (Giovanni 3:1-8).

Gesù ha detto, “Ecco, sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui” (Apocalisse 3:20).

Come risponderete all’invito di Dio? Cosa farete con le affermazioni di Gesù Cristo?

Osservate questi due cerchi.



Vita in diretta verso sé stessi

Il proprio IO è sul trono

Gesùè fuori dalla sua vita

Gli interessi sono rivolti verso sé stessi, con, spesso, frustazione


Vita diretta verso Cristo

Gesùè nella vita e sul trono

Il proprio IO è rivolto a Gesù

Gli interessi sono tesi a Gesù, in armonia con Dio

 

Quale cerchio rappresenta meglio la vostra vita?

Quale cerchio vorreste per la vostra vita?

Iniziare un’amicizia con Gesù…

Potete ricevere Cristo proprio ora. Ricordate le parole, “Ecco, sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui” (Apocalisse 3:20). Volete rispondere al suo invito? Ecco come.

Non sono importanti parole precise per affidarvi a Dio. Conosce le intenzioni del vostro cuore. Se siete insicuri della preghiera da usare, forse queste frasi possono aiutarvi:

“Gesù, voglio conoscerti. Voglio che entri nella mia vita. Ti ringrazio per essere morto sulla croce, in modo tale da essere accettato totalmente da te. Solo tu hai il potere per cambiarmi e rendermi la persona per la quale mi hai creato. Grazie per avermi perdonato e per avermi dato la vita eterna in Dio. Ti affido la mia vita. Fai di essa quello che vuoi. Amen.”

Se lo avete fatto con il cuore, allora Gesù è entrato nel vostro cuore, come ha promesso. Avete iniziato un’amicizia personale con Dio.

Farete un viaggio lungo una vita, di continua crescita e cambiamento, con la lettura della Bibbia, con la preghiera e l’interazione degli altri Cristiani.

Ho chiesto a Gesù di entrare nella mia vita (alcune informazioni utili)…

Voglio chiedere a Gesù di entrare nella mia vita, ma vorrei prima fare una domanda…